Sabato, 17 Novembre 2018

Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Piemontese

I Vescovi di sedici diocesi piemontesi, riuniti a Spotorno per gli esercizi spirituali, hanno costituito lo scorso 29 novembre 2017 il "Tribunale ecclesiastico interdiocesano piemontese (TEIP)" che subentra al Tribunale ecclesiastico regionale piemontese (TERP) dopo il recesso della diocesi di Alessandria deciso dal Vescovo S.E. Mons. Guido Gallese.

La costituzione è avvenuta nella prima parte della serata, nel corso di una riunione a cui erano presenti il vicario giudiziale del TERP con i tre vicari giudiziali aggiunti e la decisione è stata presa per dare seguito all'attuazione della riforma dei processi di nullità matrimoniale varata da Papa Francesco col Motu Proprio Mitis Iudex Dominus Iesus del 15 agosto 2015.

Nel Decreto il TEIP succede in locum et ius al TERP, mantenendo immutate le sedi di appello e assumendo inoltre l'appello per il Tribunale ecclesiastico della diocesi di Alessandria.

La costituzione del TEIP riprende e conferma la Nota dei Vescovi piemontesi del 19 gennaio 2016 (http://terp.it/eventi/nota-dei-vescovi-piemontesi), che dà specificazione anche all'esercizio del munus giudiziale di ogni singolo Vescovo nello svolgimento del processo brevior e collega lo strumento giudiziale con la pastorale matrimoniale delle singole diocesi. Quanto prima i Vescovi costituenti si troveranno per approvare il regolamento costitutivo e le linee generali del nuovo Tribunale, alla luce delle nuove norme CEI sugli aspetti economico-amministrativi dei Tribunali che, ancora in attesa di recognitio dalla Santa Sede, attendono le conseguenti determinazioni del Consiglio Episcopale Permanente.

decreto-di-costituzione-tribunale-interdiocesano.pdf