Sabato, 17 Novembre 2018

Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Piemontese

Conferenza Episcopale Regionale del Piemonte e Valle d'Aosta

"Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito" (Sal 34,19)


accompagnare, discernere, integrare

NOTA PASTORALE su AMORIS LAETITIA

Ai sacerdoti e alle comunità cristiane, alle famiglie e agli operatori pastorali.
 


Guardando al futuro

Noi vescovi del Piemonte siamo consapevoli che la sfida introdotta da Amoris laetitia profila all'orizzonte un grande compito educativo, che impegna le comunità cristiane, il ministero pastorale, le coppie che accompagnano e i movimenti formativi a un generoso sforzo di evangelizzazione e di formazione cristiana al matrimonio e alla famiglia. Pertanto, raccomandiamo che, seguendo il dinamismo introdotto dall'Esortazione, il discernimento e l'integrazione siano inseriti sempre meglio nella vita di fede delle comunità, tenendo conto di molti percorsi ecclesiali già proposti da chiese locali, associazioni e movimenti. Un tale intervento convergente darà contesto al discernimento pastorale-personale e porterà l'agire della comunità e dei suoi membri ad essere spazio accogliente per questi fratelli e sorelle. Perchè "il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito" (Sal 34,19).

16 gennaio 2018


                                                                                                                  I vescovi del Piemonte e Valle d'Aosta

testo-integrale-della-nota-pastorale-dei-vescovi.pdf